ON AIR NEWS
-DSC1911 copia

Lettera ai soci e agli amici Atir da Serena Sinigaglia

Per gli amici ATIR

«Cari amici,
come probabilmente già sapete, a Giugno dell’anno presente sono stata incaricata, accanto a Lella Costa, della direzione artistica del Teatro Carcano.

I fatti intercorsi in questi anni di pandemia, la consapevolezza che venticinque anni di direzione dell’ATIR siano un numero importante nella vita di una persona, la voglia mai sopita di crescere, la curiosità umana di spingersi oltre, di fare nuovi incontri data la solidità dei vecchi, insomma questi e anche altri motivi (che non specifico per amore di sintesi) mi hanno spinta ad accettare il prestigioso incarico.

Vi scrivo perché nei momenti più importanti e critici ho sempre voluto parlarvi con la massima chiarezza. Siamo una comunità bellissima che ha saputo rimanere unita anche dopo la chiusura del Ringhiera, vi devo qualche spiegazione in più.

A proposito del Ringhiera, la buona notizia è che il sindaco Sala ha dichiarato che entro un mese partirà ufficialmente il bando di gara per la ristrutturazione del teatro. Questa è una notizia importante, che ci rincuora e che ci fa ben sperare di vedere presto restituito alla città e al quartiere quel magnifico teatro. E quando accadrà, posso garantirvi che ATIR ci sarà. Nel frattempo, come abbiamo già fatto in questi anni di nomadismo, continueremo a presidiare, accanto alle tante associazioni e realtà culturali del quartiere, la Piana e in generale la zona.

Tornando al Carcano, comincia una nuova grande avventura.

Il Carcano è un teatro da 1000 posti, è uno dei teatri più grandi e più antichi di Milano, un vero e proprio pezzo di storia milanese e italiana.

A me, a Lella, a Mariangela Pitturru (responsabile della programmazione) spetta un compito molto arduo, una di quelle imprese che soprattutto di questi tempi fa tremare le gambe: cercare di riportare quel teatro alla vita di un tempo, farne un punto di riferimento per i cittadini, individuarne e specificarne le caratteristiche identitarie che sole possono renderlo necessario e dunque nevralgico per la vita culturale della città.

C’è tanto lavoro da fare e noi siamo solo all’inizio. Ci vorranno pazienza, tenacia e audacia, ma è necessario provarci. Mai come in quest’epoca c’è bisogno di teatri aperti, vivi, pulsanti, di luoghi dove la cultura umana possa dispiegarsi attraverso il “corpo a corpo”, senza mediazioni.

L’ATIR collaborerà col Carcano intensamente, attraverso numerosi progetti e azioni. La sfida sarà di portare il know how acquisito negli anni del Ringhiera in un altro teatro, in un altro quartiere. Presenteremo spettacoli, certamente, ma soprattutto collaboreremo ad un piano di coinvolgimento dei cittadini, delle associazioni, delle istituzioni scolastiche e sanitarie, insomma ad un piano di politica culturale e sociale che sappia permeare di sé le mura di quel teatro, rendendolo più accogliente e inclusivo.

E niente paura: lascio la direzione artistica di ATIR ma non lascio ATIR. Resto socia e continuo ad essere parte di un gruppo straordinario di persone che non ho intenzione di abbandonare neanche sotto tortura! Presto vi comunicheremo la nuova direzione artistica e tutti i progetti che stiamo immaginando e costruendo per il futuro.

Intanto vi invito a seguirmi in questa nuova impresa.

La conferenza di presentazione della nuova stagione del Carcano sarà il 7 settembre alle 17.00.

Spero di avervi tutti presenti. E’ la prima, ho bisogno di tutti voi.

Con affetto e stima.»

Serena

 

A.T.I.R. Associazione Teatrale Indipendente per la Ricerca (associazione culturale non riconosciuta) – sede legale e operativa via Montegani 7 – 20141 Milano
DATI FATTURAZIONE p.iva 11904500151 – cod. dest. WP7SE2Q – pec sdi-gif@pcert.it  CONTATTI  Tel. 02.87390039 info@atirteatroringhiera.it – cookie & privacy

loghi-footer
Share
×