Caricamento Eventi
domenica 28 20 Maggio17

Sono pazzo solo a nord nord-ovest

Categoria Evento:

saggio del II anno de “Gli Spazi del teatro”, progetto promosso in collaborazione con con la coop. sociale Comunità Progetto

regia Omar Nedjari e Nadia Fulco con il contributo della Compagnia Civilleri/Lo Sicco| assistente alla regia Davide Boni allievo del II anno dell’Acccademia di Belle Arti NABA | educ- attori Caterina Mesiano e Federico Timeus | scene realizzate dagli allievi del II anno dell’Accademia di Belle Arti NABA | alla chitarra Federico Timeus

Amleto è, per noi occidentali del 2000, l’opera teatrale più bella mai scritta. Questo non significa che sia la migliore, ma che semplicemente soddisfa tutti i canoni estetici sorti nel ‘900, che ancora oggi permangono in larga parte. Questo statuto di perfezione estetica la rende in qualche modo autonoma. Qualsiasi sia il gruppo di attori, chiunque sia il regista della messa in scena, la tragedia regge, la tragedia parla.
Proprio questa caratteristica, peculiare, di Amleto ci è sembrata ideale per permetterci di sperimentare un testo classico con il gruppo degli Spazi del Teatro. Non dovevamo occuparci troppo del testo, si sarebbe occupato lui di noi e noi tutti avremmo potuto, semplicemente, sperimentare.

Inizialmente la sfida era sentire Carmelo, Mary, Marco, Antonino, Valentina, Santina, Romeo, Edoardo, Gabriele  e tutti gli altri parlare con i versi shakspaeriani, ma proprio sperimentando ci siamo accorti che quanto più li lasciavamo liberi di essere loro stessi, dentro alla griglia della storia, tanto meglio la raccontavano.
Così il testo si stava occupando di noi, ci stava chiedendo una grande libertà: potevamo contemporaneamente raccontare Amleto e lasciarci raccontare da Amleto.

Ad una parte del gruppo (a chi lo desiderava) abbiamo chiesto di imparare poche ma precise battute del testo e di tener ferma la rotta della storia, agli altri abbiamo chiesto di improvvisare, anzi di “essere”,  dentro a poche, essenziali scene e a chiare dinamiche di relazione.

Cosa potrà venir fuori da questo incontro/scontro, ancora non lo sappiamo…

Ma forse, dentro a questa dialettica tra ciò che si vuole essere e ciò che si è, tra verità e finzione, tra realtà e rappresentazione, sta proprio la tragedia di Amleto.

– INGRESSO INTERO 8,50€/ DISABILI 3,50€ –

ACQUISTA IL BIGLIETTO PER QUESTO SPETTACOLO >

Share